Sistemi Rfid

I sistemi con etichette RFID si collocano, oggi, tra le soluzioni antitaccheggio più impiegate nei negozi e nelle attività commerciali, grazie alla loro tecnologia che permette di integrare, in un dispositivo dalle dimensioni ridotte, un efficace mezzo di contrasto a furti e differenze inventariali.

Nel ramo delle telecomunicazioni e dell’elettronica, l'acronimo RFID deriva dall'inglese Radio-Frequency IDentification (in italiano: identificazione a radiofrequenza) e identifica una tecnologia che permette l'identificazione e/o memorizzazione in modalità automatica di informazioni inerenti oggetti, animali o persone (altrimenti detta automatic identifying and data capture, AIDC).

Questa tecnologia, che sta alla base di un sistema RFID, è basata sulla capacità di salvare dati, da parte di particolari etichette RFID elettroniche, dette tag (o transponder, o anche chiavi elettroniche e di prossimità), e sulla capacità di queste ultime di rispondere all'interrogazione a distanza con appositi apparecchi fissi o portatili, comunemente chiamati reader (o anche interrogatori).

L’identificazione, in un sistema RFID, avviene mediante radiofrequenza, grazie alla quale un reader è in grado di comunicare e/o aggiornare le informazioni contenute nelle etichette RFID (o tag) che sta interrogando; infatti, nonostante il suo nome, infatti, un reader (ovvero: "lettore") non si limita a leggere, bensì è capace di scrivere e memorizzare dati relativi a un prodotto o altro.

In tal senso, un sistema RFID può essere paragonato ad altre tipologie di sistemi di lettura e/o scrittura senza fili dalle svariate applicazioni. Delle quali, una delle principali consiste, appunto, nella prevenzione di furti e taccheggi all’interno di negozi e nella piccola e grande distribuzione.


Acquisto sicuro

  • Pagamento su server sicuri
  • Protezione dati sensibili
  • Prodotti 100% originali
  • Spedizione rapida e sicura

Guida all'acquisto

Spedizione e consegna
Modalità di pagamento
Condizioni di vendita, garanzia e diritti